Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Innovazione, opinioni colte al volo a Padova

unnamed

Internet, energia pulita, smart city e “realtà aumenta”, sono solo alcuni dei concetti o dei termini con cui tutti i giorni dobbiamo confrontarci. Ma quali sono i pensieri delle persone quando si imbattono, o  sbattono, in questi argomenti? Cosa pensano quando sentono il termine innovazione? Lo abbiamo chiesto durante una calda mattina di agosto ai cittadini di Padova. Ecco alcune delle loro risposte:

Innovazione è fare in modo che ci siano nuove opportunità di lavoro per i giovani. Dobbiamo trovare il sistema di applicare le nuove tecnologie e permettere a tutti di trarne beneficio. (Anselmo, turista)

Penso alla ricerca in tutti i campi, biotecnologie e medicina specialmente. Ho fiducia nell’innovazione, se avessi le possibilità investirei senza dubbio in questi settori. (Alessandro, commerciante)

Dove c’è innovazione c’è sempre da lavorare. Sistemi di trasporto integrati e a basso impatto ambientale, smart city, biotecnologie in campo agro-alimentare e medico, qui dobbiamo indirizzare i nostri sforzi. Importante però capire quali obiettivi seguire e fino a che punto siano realizzabili. (Luciano, ricercatore)

L’innovazione è un fattore positivo, il progresso è necessario per crescere socialmente e la tecnologia è fondamentale. Dobbiamo comunque porci degli obiettivi per regolare l’utilizzo e lo sviluppo di determinate ricerche e sperimentazioni. (Edoardo, studente)

Ho paura della tecnologia e di alcune delle sue applicazioni. So che potrebbero cambiare la mia vita ma non so come e questo mi spaventa. (Diego, impiegato)

Penso all’energia pulita, alla riduzione degli sprechi e ai trasporti, ma anche alla semplificazione burocratica. Poi guardo la città in cui vivo e mi ricordo dei tentativi falliti  per trasformare Padova in una smart city, delle difficoltà, soprattutto per gli anziani, nello scaricare tramite web documenti per il comune. Credo che l’innovazione debba facilitare la vita di tutti i giorni e la gente vada accompagnata in questo processo. (Anna, studentessa)

I primi intervistati hanno idee molto simili, mentre gli altri sono pronti ad accogliere l’innovazione purché questa aiuti lo sviluppo della società e il rispetto per l’ambiente, Diego infine ne ha paura. Di Innovazione e come ci cambia la vita ne discuteremo anche agli Open Innovation Days, a Padova il 30 settembre e 1 ottobre.

di Alessandro Montagna , profilo